curiosità


via guiodic su segnalazione di lele

Tag Technorati: , , , ,

Annunci

La società americana Konarka Technologies Inc, ha presentato lo scorso marzo i risultati di una ricerca che vede l’impiego della stampa inkjet per la produzione di celle fotovoltaiche ad alto rendimento. Sostituendo l’inchiostro con un polimero organico (fullerene) e la carta con sottili e flessibili fogli di plastica, è possibile produrre celle fotovoltaiche in grado di funzionare con qualunque tipo di luce.

La precisione della stampa inkjet, che consente di posizionare in un punto preciso il polimero sul folgio di plastica offre come primo enorme vantaggio una sostanziale riduzione dei costi rispetto all’impiego del silicio, e secondariamente la posibilità di creare celle fotovoltaiche personalizzate stravolgendo di fatto il concetto di pannello solare.

Konarka Technologies, leader nella produzione di materiale polimerico in grado di trasformare la luce in energia (power plastic), si dice convinta di poter avviare, in un futuro non troppo lontano, una produzione su larga scala basata su questa tecnologia.

Forse tra qualche anno potremo aqcuistare cartucce e “carta” speciali che ci permetteranno di auto-produrci pannelli solari per alimentare notebook, cellulari, lettori mp3, etc..

via Zeroemissioni e Casa&Clima